La Parola del Papa

stampa

A Kharkiv, quasi 100 bambini, aiutati dalla Chiesa durante la guerra, hanno partecipato a un concorso di disegno intitolato, “Papa Francesco è il mio migliore amico”. (foto: Sir, Kharkiv, concorso di disegno; crediti foto p. Wojciech Stasevych)

Amante della persona in quanto partecipa della vita del popolo per il quale è naturale spendersi senza riserve, Ratzinger pratica quotidianamente un tenace dono di sé, sempre invisibile. L’ascesi, l’etica e il governo non sono mai per lui dei fini, ma dei mezzi: il fine è il benessere della persona e della comunità. 

Al funerale due delegazioni ufficiali (Italia e Germania), ma ci saranno anche altri capi di Stato. Ampia la rappresentanza della Chiesa tedesca e austriaca

Una visita per ribadire vicinanza e sostegno alla Chiesa e alla popolazione ucraine, ma anche per monitorare la situazione attuale e organizzare al meglio la rete di solidarietà. Con questi obiettivi Mons. Giuseppe Baturi, Arcivescovo di Cagliari e Segretario Generale della CEI, sarà domani 3 gennaio a Leopoli, accompagnato dal direttore di Caritas Italiana, don Marco Pagniello