Cultura e Spettacoli
stampa

A Prata i drammi liturgici del medioevo friulano

Questa sera martedì 27 dicembre, alle 20.45 chiesa di Santa Lucia di Pordenone, si terrà il concerto Biblia Pauperum per il 48° Concerto di Natale 

Parole chiave: Drammi liturgici (1), medioevo (1), friuli (23), Cividale (5), Cappella Altoliventina (1)
A Prata i drammi liturgici del medioevo friulano

L'azione liturgica, nel suo rivivere i momenti della Passione e della Resurrezione, nel suo ripetere i dialoghi riportati dai Vangeli, reca in sé degli elementi rappresentativi che ben presto, nel corso del Medioevo, diedero vita, all’interno della stessa liturgia, a vere rappresentazioni sceniche. Il medioevo li chiamò Ordo, Actio, Raepresentatio: i musicologi del XIX secolo li definirono, e così li conosciamo, Drammi Liturgici. Fra XII e XIV secolo fiorirono in tutta Europa, ma i più belli e i più ricchi di indicazioni sceniche sono quelli contenuti nei manoscritti cividalesi. Tre di questi drammi saranno il nucleo del 48° Concerto di Natale, intitolato Biblia Pauperum drammi liturgici nel medioevo friulano, in cartellone nella chiesa parrocchiale di Santa Lucia a Prata, martedì 27 dicembre alle 20.45. A completare il programma sarà un’altra rarità: una selezione, adatta ai tempi liturgici dei Drammi, dei discanti cividalesi, primitive polifonie che furono un precoce frutto della musica friulana, quando la polifonia muoveva i primi passi. A dar voce ai personaggi della narrazione evangelica sarà la Cappella Altoliventina, l’insieme vocale dell’Associazione Culturale Altoliventina, organizzatrice del concerto. La Cappella si è costituita nel 2001, ma prosegue la tradizione del Coro XX Secolo e del suo gruppo madrigalistico, che dagli anni ’70 fino al 1997 hanno svolto una importante attività, con concerti in tutta Italia e in alcuni paesi europei. Ne fanno parte: Martina Zaccarin, Micaela Magoga, Flavia Del Giudice, Monica Falconio, Sandro Bergamo voci; Claudio Sartorato, flauti, cialamello, Andrea D’Incà, trombone, Alice Martina, arpa, Roberto Squillaci, organo; direttore Sandro Bergamo.

Fonte: Redazione Online
A Prata i drammi liturgici del medioevo friulano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento