Speciali
stampa

Spilmbergo: la gestione di un migliaio di studenti dai banchi all'on line

I silenzi di una scuola da quasi mille studenti e l'organizzazione di un istituto (anche) agrario nei racconti del dirigente Lucia D'Andrea

Parole chiave: Istituto Tagliamento (1), Scuola (57), Spilimbergo (17), Coronavirus (225)
Spilmbergo: la gestione di un migliaio di studenti dai banchi all'on line

"E' strano entrare in atrio e non ascoltare il vocio dei nostri allievi", sottolinea Lucia D’Andrea, la dirigente scolastica dell’Istituto di Istruzione Superiore "Il Tagliamento" di Spilimbergo.
Gli alunni sono ben 880, provenienti da tutta la provincia di Pordenone, ma anche dal mandamento di San Daniele del Friuli, tre istituti tecnici - agrario, industriale, turismo - oltre un centinaio di docenti e una cinquantina di personale amministrativo e tecnico, bidelli compresi.
Una comunità educante che, dai primi giorni di marzo, non si incontra più fisicamente, ma che ha continuato a svolgere attività didattica a distanza.
"Fortunatamente ci eravamo già organizzati, per mettere in atto progetti innovativi e questo ci ha agevolato, sebbene le prime settimane non siano state facili" continua D’Andrea.
Tutti gli allievi e i docenti avevano già da tempo un indirizzo di posta elettronica istituzionale, per cui gli insegnanti hanno potuto mantenere i contatti con gli alunni, sia attraverso la posta elettronica, che mediante classi virtuali e videolezioni.
Un gruppo di docenti e di tecnici informatici ha organizzato dei corsi di formazione, in modo da mettere a punto un’azione efficace, che è stata monitorata a livello di ciascun Consiglio di classe.
Il problema del divario informatico è stato superato mettendo a disposizione delle famiglie, che ne hanno fatto richiesta sia dei computer, sia dei pacchetti di connessione. Osserva la dirigente: "Abbiamo riscontrato però che in alcuni aree periferiche - sia di montagna che di pianura - i collegamenti sono piuttosto lenti. Esiste un problema di banda: dovrà essere risolto dalle autorità competenti, soprattutto se - come si prospetta da più parti - a settembre dovremo prevedere ancora in parte momenti di lezioni a distanza".
A giugno ci sarà il momento della maturità. L’Istituto "Il Tagliamento" è pronto ad ogni eventualità. Se gli esami saranno in presenza ci saranno aule particolarmente grandi da assicurare un’attività in piena sicurezza: ampi laboratori, due aule magne, due palestre che dispongono di connessione informatica. Se bisognerà affrontare una modalità a distanza, saranno presi i provvedimenti del caso.
Conclude D’Andrea: "Sinceramente speriamo di poter rivedere fisicamente i nostri allievi, perché nei cinque anni di scuola si creano dei rapporti interpersonali, che magari prima davamo per scontati, ma che ora tutti - docenti, alunni e anche genitori - abbiamo compreso essere di capitale importanza".
Marco Pelos

Spilmbergo: la gestione di un migliaio di studenti dai banchi all'on line
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento