Pordenone
stampa

Coronavirus: terapie oncologiche di Pordenone trasferite ad Aviano (Cro)

Terapie oncologiche a partire da lunedì 23 marzo trasferite da Pordenone (santa Maria degli Angeli) ad Aviano per la sicurezza dei pazienti

Parole chiave: terapie (1), Ospedale (5), Pordenone (448), Coronavirus (234), Aviano (7)
Coronavirus: terapie oncologiche di Pordenone trasferite ad Aviano (Cro)

A partire da lunedì 23 marzo, le attività ambulatoriali di oncologica medica (visite, somministrazioni di terapia, rivalutazioni cliniche) attualmente svolte presso l’Ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone saranno trasferite temporaneamente presso il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano.
La misura si rende opportuna nell’ambito delle iniziative a contrasto dell’emergenza Covid-19 per ridurre la circolazione degli operatori e avviare un percorso di ulteriore sicurezza per i pazienti oncologici.
I pazienti interessati da questa misura saranno contattati dal personale medico in funzione della riprogrammazione dei turni delle strutture e degli operatori.
Inoltre, già dalla prossima settimana, il Centro di Riferimento Oncologico e l’Azienda Sanitaria del Friuli Occidentale si attiveranno per valutare ulteriori sinergie e collaborazioni in ambito chirurgico per le situazioni cliniche a maggiore priorità.
Le due Aziende ringraziano tutti gli operatori che in questo momento stanno lavorando senza sosta al contenimento dell’emergenza e per ridurre eventuali disagi ai pazienti.

Coronavirus: terapie oncologiche di Pordenone trasferite ad Aviano (Cro)
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento