Friuli Occidentale
stampa

Premiati vincitori del concorso Fax for Peace

I progetti grafici primi classificati sono arrivati da Turchia, Iran, India, le premiazioni si sono tenute venerdì scorso 1° dicembre

Parole chiave: Pace (86), concorso (32), IIS Il Tagliamento (3), Spilimbergo (46)
Premiati vincitori del concorso Fax for Peace

Turchia, Iran, India. Sono questi i Paesi di provenienza dei vincitori della 27ª edizione di Fax For Peace, Fax For Tolerance, il concorso internazionale dedicato alla difesa dei diritti umani, organizzato dall’IIS, le cui premiazioni si sono tenute venerdì 1° dicembre. Per la categoria Scuole primarie e dell’infanzia il primo premio è stato assegnato a Demirci Dafne (Boyabat Bilim Sanat Merkezi - Boyabat – Turchia). Segnalate, invece, le opere di Becsennaya Elena e Zarubina Alina (Club Cranberry - Ozersk – Russia).

Per le Scuole secondarie di primo grado, il primo premio è andato adAtaei Azad (Tarheh no School - Tabriz – Iran) mentre le due segnalazioni hanno riguardato i lavori di Russkikh Aleksadra e Chernyshev Fedor (Club Cranberry - Ozersk – Russia). L’opera che ha ricevuto il primo premio nella categoria Scuole secondarie di secondo grado è stata quella di Didar Askin Ayrancioglu (Sinop Bahcesehir Koleji - Sinop – Turchia) mentre sono stati segnalati i lavori di Johnsen Fangel Kana Hjartnes e Bach-Gansmo Sanne Jie (Rosenvilde Videregående Skole - Kolsås – Norvegia) La selezione delle opere per la categoria Satira, invece, ha premiato Eshratkhah Salar (Tabriz – Iran), e segnalato Ciosu Costantin (Bacau – Romania) e Ronaldo Cunha Dias (Vacaria – Brasile).

Per la categoria Artisti, il primo premio è stato assegnato a Venkatesh Jakkula (Telangana – India) mentre le due segnalazioni hanno riguardato i lavori di Drljevic Darko (Podgorica – Montenegro) e Rahmati Jamal (Teheran – Iran). «La capacità sintetica di rappresentare le ingiustizie e la sproporzione delle forze in campo nel mondo è davvero notevole – ha scritto la Dirigente, Lucia D’Andrea, nella presentazione del Catalogo, commentando il lavoro di Ataei Azad -. Molti fax segnalati provengono dall’Iran o dalla Russia – ha aggiunto -. I giovani, ma anche gli artisti, di Paesi nei quali sono in corso conflitti esterni o interni molto violenti manifestano una grande aspirazione alla pace. Oltre ogni propaganda».

Un messaggio, questo, che è stato ben colto anche dagli studenti delle classi seconde, presenti alle premiazioni: «Partecipare è stato molto interessante perché mi ha permesso di riflettere sugli aspetti della guerra e della pace attraverso uno strumento immediato come quello dell’arte – ha detto uno allievo -. Mi ha dato la possibilità di rileggere questi temi per un mio impegno futuro». Oltre a premiare i vincitori del concorso, la scuola ha anche assegnato il premio che, da due anni, conferisce agli imprenditori che agiscono quotidianamente con attenzione nei confronti della formazione delle nuove generazioni. Quest’anno, il riconoscimento è stato dato a Giuseppe Claut, fondatore dell’azienda OML2, «per aver interpretato la propria attività con spirito etico d’impresa, aver dimostrato una grande attenzione alla formazione professionale degli studenti e per credere nella collaborazione scuola-impresa».

Oltre ai rappresentanti delle Istituzioni, tra gli invitati alle premiazioni ci sono stati Emiliana Moro per l’Unicef - delegazione del FVG; il critico d’arte Angelo Bertani; Lara Zilli per il CRAF; Alberto Grassetti in rappresentanza della Banca 360; Marco Macorigh, giornalista freelance e telecineoperatore professionista che ha presentato un breve cortometraggio sulla guerra in Ucraina; oltre a Luigi Piccoli, presidente di Confcooperative Pordenone e Fabio Lo Faro, direttore regionale INAIL Calabria, membri del Comitato Tecnico Scientifico della Scuola; Gianfranco Bisaro, che ha costantemente sostenuto l’iniziativa, sia dal punto di vista finanziario sia promozionale, e l’ex preside, Alfonso Pecori.

Questa edizione di Fax For Peace, Fax For Tolerance era stata avviata a novembre dello scorso anno in occasione della seconda giornata di scuola aperta; si era arricchita di due nuove sezioni rispetto alla precedente e aveva assunto un significato ancora più profondo a causa del conflitto in Ucraina.

Fonte: Comunicato stampa
Premiati vincitori del concorso Fax for Peace
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento