Diocesi
stampa

Concordia: la preghiera del rosario a domicilio del parroco di Concordia

Senza camice, solo con la stola, don Natale Padovesa porta il rosario di strada in strada. "25 vie fino al 29 maggio": questo l'impegno del parroco di Concordia

Ecco anche il link del video caricato sul sito Youtube della Diocesi: 

" target="_blank">PARROCO DI CONCORDIA SAGITTARIA PREGA ROSARIO PER LA VIA DELLA PARROCCHIA E LE PERSONE ATTENDONO IN GIARDINO NEL RISPETTO DELLE NORME

Parole chiave: fase 2 (1), Concordia (13), Rosario (9), Coronavirus (222)
Concordia: la preghiera del rosario a domicilio del parroco di Concordia

 

Se la “Fase 2” si caratterizza per un lento e prudente ritorno sulle vie e le strade di città e paesi, anche per la parrocchia si sta muovendo qualcosa, in attesa del ritorno alla celebrazione della S. Messa secondo nuove norme anti SARS-COV-2.

 

Il Vescovo Giuseppe Pellegrini ha proposto ai parroci, per il mese di maggio dedicato alla preghiera mariana, di portare la preghiera del rosario a domicilio. In accordo con il proprio Sindaco del Comune, il recitare ogni sera il rosario in una via del paese con queste modalità: il parroco organizza 5 soste lungo una via del paese, recitando in ognuna di queste una decina del Rosario, in modo tale che le famiglie rimanendo nel proprio cortile o affacciandosi dalle abitazioni possano unirsi in preghiera. Sarà necessario un mezzo di amplificazione e un’immagine mariana, che si possono portare con l’aiuto di un paio di persone.

 

Dalla proposta alla realtà. La parrocchia di Concordia-Sagittaria, con il Parroco don Natale Padovese, assieme al suo cappellano don Enrico Facca e il diacono don Daniele Falcomer, a dire il vero sono stati ispiratori della proposta che il Vescovo ha fatto sua ed ha esteso a tutta la Diocesi. Alcuni parroci stanno aderendo alla proposta.

 

«Faremo 25 vie sino al 29 maggio – afferma don Natale Padovese – nelle nostre tre parrocchie di Concordia, Teson, Sindacale e nelle due cappelle di Cavanella e Paludetto. Abbiamo iniziato – la prima sera 4 maggio - con la via di Ss. Martiri Concordiesi. Il cappellano dispone le cinque stazioni dei misteri del rosario con un cavalletto che supporta l’immagine del mistero che si andrà a pregare».

 

Senza camicie, ma solo con la stola per dare un segnale di graduale ritorno alla normalità. Non è una processione, ma un momento di preghiera; invece che vivere il rosario in chiesa da soli o in streaming al computer, la scelta di riprendere a camminare per le vie del paese (dopo mesi di chiusura), ma non tanto per una passeggiata, ma per pregare il rosario.

 

A fare la differenza più bella sono le persone che attendono trepidanti l’arrivo dei due sacerdoti e del diacono. Nel proprio giardino, con il cancello chiuso, ogni famiglia prepara un piccolo tavolino dove depone l’immagine della Madonna, una candela, un mazzo/vaso di fiori.

Il parroco sulla strada, con la mascherina e le persone nel proprio giardino a debita distanza, anch’esse con le mascherine.

 

«Abbiamo pensato ad uno stile familiare della preghiera del rosario – prosegue don Natale Padovese – in questo tempo ancora di restrizioni per il contenimento del virus. Portiamo il rosario sulle vie del paese e la famiglia prepara il proprio altare».

 

Trenta minuti di preghiera semplice, alternata con un canto. Anche chi non ha preparato nulla – perché non credente o non interessato – apre la tendina della finestra quasi a volerci essere e sentire un po’ di vicinanza umana, dopo tanto distanziamento (regola che sarà per lungo tempo).

 

A debita distanza è presente anche il Sindaco di Concordia, Claudio Odorico, con la mascherina, che ha dato il via libera all’iniziativa della parrocchia, vigilando che tutto proceda nel rispetto delle norme. E così è stato: nel pieno rispetto.

 

«Ho toccato con mano il desiderio della gente di ritornare a vederci da lontano per pregare – precisa il diacono don Daniele Falcomer che sarà ordinato in futuro prete al tempo del Covid-19 -: la gente ci aspettava, ci attendeva e lo capivi dai loro occhi, sotto la mascherina»

Concordia: la preghiera del rosario a domicilio del parroco di Concordia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento