Cultura e Spettacoli
stampa

PianoCity: ultimo giorno domenica 21

Pordenone celebra la musica nel giorno della Festa della musica: il 21 giugno con una sucessione entusiasmante di appuntamenti

Parole chiave: PianoCity (2), Muisca (5), Pordenone (448)
PianoCity: ultimo giorno domenica 21

La musica conquista la città per un fine settimana di concerti che si conclude domenica 21 giornata in cui si celebra la Festa della Musica, l’iniziativa del Ministero per i Beni Culturali. Una successione entusiasmante di ascolti, dal recital tutto esaurito di Leonora Armellini alle 18.30 Convento di San Francesco, alle suggestive esibizioni quattro mani delle gemelle Eleonora e Beatrice Dallagnese alle 12.10, del duo Federica Righini e Riccardo Zadra, delle sorelle Maria e Francesca Musti, e del progetto “Father and Son” del Duo Labelli che alle 21 chiuderà la seconda edizione di Piano City Pordenone, il festival organizzato dal Comitato Piano City Pordenone assieme al Comune di Pordenone con il sostegno di Regione Fvg, Fondazione Friuli e la generosità di diversi sponsor privati.

La Festa della Musica prenderà avvio con il tango rivisitato di Matteo Sarcinelli che aprirà la giornata alle 10.40 nella Loggia del Municipio, in contemporanea con l’omaggio a Beethoven di Romeo Zucchi a San Francesco, mentre a Palazzo Loredan Porcia Manuel Zito proporrà un viaggio tra le proprie composizioni. Un viaggio nella musica melodica con Massimo Malavasi (alle 17.15 in Loggia) ma anche nel jazz nelle sue diverse declinazioni pianistiche con Rudy Fantin (alle 12.10 in Loggia) e di Samuele Stefanoni (alle 18.45 a Palazzo Loredan Porcia), e il jazz che rivisita celebri brani di colonne sonore di Yazan Greselin (alle 15.30 in Loggia), fino alla contaminazione tra jazz, classica e crossover del Duo Labelli alle 21.

Spazio alla classica che contaminerà i tre luoghi simbolo scelti come spazi concerto in questa seconda edizione di Piano City Pordenone, ovvero la Loggia del Municipio, il Convento di San Francesco e la corte di Palazzo Loredan Porcia. Da Haydn e Liszt proposto da Davide Scarabottolo, pianista padovano, fino a esplorazioni di pagine di repertorio pianistico nei secoli, proposte da talentuosi pianisti dalla brillante carriera come Aleandro Giuseppe Libano, Romeo Zucchi , Alessandro Chiovara, Svetlina Boiadjieva.

Brillante fin dagli esordi, l’ascesa pianistica della giovane Leonora Armellini (alle 18,45 a San Francesco), pianista padovana, il cui concerto tutto esaurito sarà ascoltabile in diretta in un’area allestita con monitor e posti a sedere contigentati nel Chiostro oltre che in streaming sulla pagina Facebook di Piano City Pordenone. Leonora proporrà un recital interamente dedicato a Chopin

Appassionante l’esibizione in duo della coppia Federica Righini e Riccardo Zadra che proporranno (alle 15.30 a San Francesco) un programma insolito con brani di Tansman, Hahn, Poulenc, Stravinskij e Guastavino. E ancora le sorelle Eleonora e Beatrice Dallagnese, pianiste di vent’anni, che si esibiranno in un doppio recital, sia singolarmente sia in duo, con brani di Liszt, Chopin, la Ciaccona di Bach/Busoni e Schubert. Per chiudere la giornata con il Duo Labelli, padre e figlio entrambi pianisti e compositori, appassionati musicisti, le cui esibizioni hanno la forza di conquistare lo spettatore.

PianoCity: ultimo giorno domenica 21
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento