Cultura e Spettacoli
stampa

9 novembre 1989 - 9 novembre 2019: a Pordenone una mostra fotografica e tanti eventi attorno al 30 anniversario del crollo del muro di Berlino

  Si si sono messi in tanti e il risultato è un’informazione ricca e variegata, offerta attraverso eventi diversi ma consonanti: una mostra fotografica grazie al materiale del Craf di Spilimbergo, docufilm recuperati grazie al lavoro di ricerca di Cinemazero, incontri con docenti universitari per ricordarne la storia (Amici del Parco). Ad essi si aggiunga l’apporto della Biblioteca civica e di Pordenonelegge. Il protagonista è unico: il muro di Berlino e il suo crollo, a partire dalla storica sera del 9 novembre di trenta anni fa.

Parole chiave: Craf (1), Muro (4), Berlino (2), Pordenone (305), Spilimbergo (6), Cinemazero (7)
9 novembre 1989 - 9 novembre 2019: a Pordenone una mostra fotografica e tanti eventi attorno al 30 anniversario del crollo del muro di Berlino

  Si si sono messi in tanti e il risultato sarà un’informazione ricca e variegata, offerta attraverso eventi diversi ma consonanti: una mostra fotografica grazie al materiale del Craf di Spilimbergo, docufilm recuperati grazie al lavoro di ricerca di Cinemazero, incontri con docenti universitari per ricordarne la storia (Amici del Parco). Ad essi si aggiunga l’apporto della Biblioteca civica e di Pordenonelegge. Il protagonista è unico: il muro di Berlino e il suo crollo, a partire dalla storica sera del 9 novembre di trenta anni fa.

LA MOSTRA
Viene inaugurata in Biblioteca civica a Pordenone alle 18 del 9 novembre, perfettamente in linea con quel che successe allora, quando nelle due Berlino si diffuse la notizia che il muro poteva essere valicato e i berlinesi corsero all’assalto. Esposte una sessantina di fotografie scelte dal curatore, Eraldo Affinati, esperto di storia tedesca come della Shoah.
Le foto provengono da quattro fondi e danno vita a varie sessioni tematiche: Berlino prima della caduta del muro (Toni Nicolini), immediatamente dopo il crollo (Marion Messina e Carlo Leidi), Berlino post muro (Eugenio Novaiara e Tommaso Bonaventura, premio Fvg Fotografia del 2018).
Come ha ricordato il presidente del Craf, Enrico Sarcinelli alla conferenza stampa di presentazione, le fotografie di Bonaventura daranno vita a una mostra successiva dedicata al muro, che dal 20 gennaio 2020, si terrà a San Vito al Tagliamento.
All’inaugurazione del 9 a Pordenone è presente lo stesso Eraldo Affinati, che la sera precedente a Cinemazero presenta il primo dei film che introducono non solo all’evento del 30° anniversario ma anche alla comprensione di quello che fu un vero salto in avanti della storia.

FILM
Grazie al lavoro di ricerca di Cinemzero (ricordato in conferenza da Riccardo Costantini) che per un anno ha scandagliato gli archivi della ex DDR sono stati recuperati film originali che verranno proiettati (in seguito a disposizione delle scuole).
Venerdì 8 novembre, ore 20.45, a Cinemzero Il Muro (Die Mauer) di Jurgen Botter;
giovedì 21 novembre, ore 20.45, ore 20.45 a Cinemazero, Addio inverno (Winter Adè di Helke Misselwittz, 1989).

CONFERENZE
Alle due conferenze previe del 4 e 6 novembre che hanno affrontato l’arte della guerra fredda (prof. Alessandro Del Puppo) e la storia del muro (prof. Pietro Neglie), seguiranno a cura degli Amici del Parco:
- Martedì 12 novembre, ore 18, Biblioteca civica di Pordenone, L’arte tedesca durante il muro con il prof. Alessandro del Puppo dell’univ. di Udine;
- Martedì 26 novembre, ore 18, Biblioteca civica, Il 1989 e i suoi esiti con il prof. Alessandro del Puppo;
- Mercoledì 27 novembre, ore 18, Biblioteca civica, Dopo il muro, nuovi muri con Francesco Leoncini;
- Martedì 3 dicembre, ore 18, Biblioteca civica, Global Art Histiory: una prospettiva trasnazionale con il prof. Alessandro del Puppo;
- Martedì 10 dicembre, ore 18, Biblioteca civica, Al di là del muro. L’altra Germania con Marina Sparavier.

SPETTACOLI
- Sabato 16 novembre, ore 20.45, Convento San Francesco, Il tuo canto libero. Canzoni che raccontano la caduta del muro di Berlino;
- Venerdì 22 novembre, ore 20.45, Auditorium Concordia, Il muro, spettacolo teatrale con al Compagnia MC Teatro civile.

CRAF: NON SOLO FOTO
Come ha ricordato Luca Giuliani, responsabile pro tempore del Craf alla presentazione alla stampa, oltre al recupero delle foto è in atto la ricerca di testimoni di eventi legati al muro.
E’ il caso della storia di Daniele De Stefano, spilimberghese, testimoniata in un video dalla figlia Raffaella: soldato durante la seconda guerra mondiale fu in un campo di concentramento in Germania. Fu salvato da una famiglia di fornai che, dopo a costruzione del muro, si trovò nella DDR. Solo dopo dieci anni di attesa e di domande su domande l’ex soldato Daniele potè recarsi a ringraziare chi lo aveva salvato. Anche lui si fece fotografo di quei luoghi e di quella famiglia, così vicina alla sua storia personale ma così irraggiungibile a causa della storia politica che i grandi decidono a tavolino, ignari e non curanti della storia dei singoli.
Ci sono dunque molte ragioni che Pordenone, attraverso un concerto di associazioni (Craf, Cinemazero, Pordenonelegge, Fondazione Museo storico del Trentino, Amici del Parco e Biblioteca Civica) offre per raggiungere il ricordo del muro e farlo in qualche modo proprio. Come Kennedy anche i pordenonesi - e chi si farà curioso di questa parte di storia -, potranno dire "siamo tutti berlinesi".
Simonetta Venturin

9 novembre 1989 - 9 novembre 2019: a Pordenone una mostra fotografica e tanti eventi attorno al 30 anniversario del crollo del muro di Berlino
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento